Formazione

Fondamentale risulta essere che tutti lavoratori presenti in un luogo di lavoro siano efficacemente informati e formati su tutti i rischi inerenti le attività lavorative e siano addestrati (mediante esercitazioni) ad evacuare i luoghi di lavoro non solo dal personale dipendente, ma da tutte le persone presenti.


A tal proposito la legislazione vigente, D.M. 10 marzo 1998 All. VII, risulta essere chiara ed inequivocabile per quanto concerne l’informazione, la formazione e l’addestramento antincendio:


p.to 7.1 - Generalità: “È obbligo del datore di lavoro fornire ai lavoratori una adeguata informazione e formazione sui principi di base della prevenzione incendi e sulle azioni da attuare in presenza di un incendio”


p.to 7.2 - Informazione antincendio: “Il datore di lavoro deve provvedere affinché ogni lavoratore riceva una adeguata informazione su:

  • rischi di incendio legati all’attività svolta;
  • rischi di incendio legati alle specifiche mansioni svolte;
  • misure di prevenzione e di protezione incendi adottate nel luogo di lavoro 
  • ubicazione delle vie di uscita;
  • procedure da adottare in caso di incendio
  • i nominativi dei lavoratori incaricati di applicare le misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze e pronto soccorso;
  • il nominativo dei responsabile dei servizio di prevenzione e protezione dell’azienda.

p.to 7.3 - Formazione antincendio: Tutti i lavoratori esposti a particolari rischi di incendio correlati al posto di lavoro, quali per esempio gli addetti all’utilizzo di sostanze infiammabili o di attrezzature a fiamma libera, devono ricevere una specifica formazione antincendio.
Tutti i lavoratori che svolgono incarichi relativi alla prevenzione incendi, lotta antincendio o gestione delle emergenze, devono ricevere una specifica formazione antincendio.


p.to 7.4 - Esercitazioni antincendio: Nei luoghi di lavoro ove, ai sensi dell’art. 5 del presente decreto, ricorre l’obbligo della redazione del piano di emergenza connesso con la valutazione dei rischi, i lavoratori devono partecipare ad esercitazioni antincendio, effettuate almeno una volta l’anno, per mettere in pratica le procedure di esodo e di primo intervento.


Siamo formatori qualificati anche in base al DM 6 Marzo 2013 “Criteri di qualificazione del formatore per la salute e sicurezza sul lavoro” e, pertanto, forniamo ai nostri clienti “aziendali” un servizio di formazione certificata per i propri dipendenti ai sensi del D.Lgs 81/08 e del DM. 10 Marzo 1998