Istanza di Valutazione dei Progetti



L'art. 3 del DPR 151/2011 impone la valutazione dei progetti, da parte dei Vigili del Fuoco, per tutte le attività comprese nelle classifiche B e C dell’Allegato I del decreto, sia per nuovi impianti o nuove costruzioni, sia per costruzioni esistenti in cui vengono introdotte modifiche che comportano un aggravio in termini di rischio incendio. 


I titolari di dette attività devono produrre “istanza di valutazione” al Comando dei Vigili del Fuoco.

Gli enti e i privati responsabili delle attività di cui all’Allegato I, categorie B e C, sono tenuti a richiedere, con apposita istanza, al Comando l’esame dei progetti di nuovi impianti o costruzioni nonché dei progetti di modifiche da apportare a quelli esistenti, che comportino un aggravio delle preesistenti condizioni di sicurezza antincendio.


I progetti, oggetto di valutazione da parte dei Vigili del Fuoco, devono essere corredati dalla documentazione prevista dall’art. 3 del DM 7 Agosto 2012 come specificata nell’allegato 1 del citato Decreto. Tale documentazione deve essere elaborata e firmata:

  1. nel caso in cui per la valutazione del rischio antincendio ci si avvalga delle regole tecniche e/o del Codice, da un Tecnico Abilitato ed iscritto al proprio Ordine Professionale;
  2. nel caso in cui per la valutazione del rischio antincendio ci si avvalga dell’approccio ingegneristico alla sicurezza antincendio, da un Professionista Antincendio che, oltre a possesere i requisiti di cui al punto precedente, sia anche  iscritto negli appositi elenchi del Ministero degli Interni ai sensi dell’art 16 Dlgs 139 dell’ 8 Marzo 2006.

Noi ci occupiamo di tutto, assistiamo il nostro cliente durante ogni fase, scegliamo le metodologie di progettazione della sicurezza antincendio che consentono di raggiungere il miglior risultato nel modo più semplice ed economico.